Archivio dell'Arte Italiana

  • Fotografia - Che Scende

  • Disegno - Zona di Sosta

  • Fotografia - Archeologia Industriale 03

  • Disegno - Autoritratto

  • Distinta di Lavoro - 001

  • Distinta di Lavoro - 013

Ricerca Artista per Cognome

Ricerca per Sezione
Ricerca per Regione
Ricerca per Categoria


Cerca artista: imposta uno o più parametri e fai click su
Artisti dalla A alla Z
News e Mostre dell'Arte Italiana
  • "DIALOGO" Venezuela - Italia, Sabato 22 ottobre alle ore 18,30 cerimonia di inaugurazione della Rassegna Internazionale d'Arte Contemporanea artigianato e prodotti enogastronomici, per l'occasione saranno esposte per la prima volta alcune tele della recente produzione artistica di Tiziano Marchioni.

  • Biennale d'arte Contemporanea di Salerno: Targa di merito per l'opera realizzata dall'artista Rosanna Anelli dal titolo: "Identità inafferrabile. Nascondo lo sguardo per cercare quello che non vedo"

  • L'artista Michele Nave presente con le sue opere alla mostra d'arte "L'apparenza incanta" 12-19 novembre 2016 Castello di Fiano Romano (Roma), Piazza Matteotti.

  • Il centro accademico Maison d'Art presenta la mostra Art Venice, presso Palazzo Albrizzi, Capello-Canareggio (Venezia), premio nazionale San Marco città di Venezia. 30 settembre-20 novembre 2016.

  • "Cirillo Grott e la Misericordia" straordinaria mostra dell'artista Grott (1937/1990), a 26 anni dalla sua scomparsa, allestita a Folgaria (Trento) presso Maso Spilzi,02 luglio-10 settembre 2016. La medesima mostra verrà poi ri-allestita a Rovereto presso la Fondazione Opera Campana dei Caduti 25 novembre 2016-08 gennaio 2017.


Tutte le novità sul mondo dell'Arte
Sedi Espositive dell'Arte

Artista-visuale Scrittore | Giafur G

Giafur G nasce a Tagliacozzo (AQ) opera in Abruzzo nella specifica di Corrente figurativa Arte letteraria .

Le opere di Giafur G

Fotografia - Che Scende di Giafur G
Disegno - Zona di Sosta di Giafur G
Fotografia - Archeologia Industriale 03 di Giafur G
Disegno - Autoritratto di Giafur G
Distinta di Lavoro - 001 di Giafur G
Distinta di Lavoro - 013 di Giafur G
Biografia
|
Critiche
|
Mostre
|
Informazioni
L'artista Giafur vive ed opera a Tagliacozzo (AQ).
 
Passione primordiale. Mitica e sublime comunicazione.
Giafur produce suoni, collettivizzando, rubando, assemblando,
generando, ridendo e mettendo gerundi.
 
 Libretto manifesto percettivo di  GiaFur
"Immagini mescolate sovrapposte."
"Si vuole rappresentare una PERCEZIONE DINAMICA plastica nei segni grafici.  Scomponendo l'immagine attraverso la scomposizione della luce. 
Informare attraverso innumerevoli punti di fuga.
Un susseguirsi di immagini contemporanee multiformi.
Linee ipotetiche fantasma. 

Si vuole rendere il movimento dei corpi dovuto alla percezione di essi."

L'artista Giafur - 2003/2004
 
Per visionare ulteriori opere collegarsi al sito:



"E se la smettessimo di Litigare"
 


SCRITTO DELL'ARTISTA GIAFUR

"Ma che bella specie che siamo"
Cala il silenzio nelle mie orecchie mentre la polvere si alza dal terreno offuscando la vista. Vedo con fatica i visi di decine di uomini che urlano e si sbracciano. Io sono steso a terra e non riesco a muovermi. Sento il sangue che mi cola dalle ferite, sento l’odore della violenza che penetra prepotente nelle narici. I muscoli tremano spasmodici pregni ancora di eccitazione indotta. Guardo il mio rivale che si muove fulmineo a finirmi. 
I secondi iniziano a dilatarsi ed io torno indietro nel tempo, negli anni. Ritorno alla mia nascita, ma forse questa è più immaginazione che memoria.
Ricordo invece vividamente il momento in cui mi hanno 
prelevato. Ricordo le botte, la fame, la rabbia. 
Poi salto indietro: torno alle corse sulla spiaggia, torno al sole e ai miei occhi sereni. Sento di nuovo le onde che mi colpiscono il ventre quando mi tuffo in acqua. La mia bocca si apre a urlare di gioia, e poi il sacco ruvido intorno al mio corpo, e poi il buio. I denti del mio avversario penetrano il collare e la carne e l’ultima cosa che vedo è il viso del mio padrone. Sembra quasi che stia piangendo. Lo ricordo mentre mi fa correre ininterrottamente su un terreno che si muove con me, lo ricordo mentre mi fa addentare con forza un materiale spesso e malleabile che provoca dolore alla mascella. 
Lo ricordo mentre sorridente mi mette sugli occhi degli strati trasparenti e scuri velando la luce. 
Penso: piange per me. Sono quasi felice, ma poi lo vedo sbattere con forza un mazzo di fogli nelle mani di un altro uomo che ride e capisco, mentre il mondo si spegne, capisco il mio valore umano.
 
L'artista Giafur - 2006
 

Archivio Arte Italiana Vernissage - Pittori Emergenti - PI: 02898650136 Mostre Artisti Italiani | Creative Studio