Archivio dell'Arte Italiana

  • La caldarrostaia

  • La passeggiatrice

  • Vecchie mura Porta Mascarella (Bologna)

  • Scorcio diurno

  • Scorcio Castel di Casio - Grizzana (BO)

  • Nudo - studio

Ricerca Artista per Cognome

Ricerca per Sezione
Ricerca per Regione
Ricerca per Categoria


Cerca artista: imposta uno o più parametri e fai click su
Artisti dalla A alla Z
News e Mostre dell'Arte Italiana
  • FRANCIA - Grande evento domenica 15 luglio il pittore Renzo Gianella espone le sue opere all'Exposition Exclusive a Lacost (FRANCIA) per festeggiare il 95° compleanno di Pierre Cardin, solo 10 Artisti Italiani.

  • L'artista Renzo Gianella e l'artista Tarquinio Bullo espongono le loro opere nella nuova galleria DEM ART Gallery in via Dante n°8, Venezia-Mestre, inaugurazione venerdì 14 luglio ore 18,00 sono esposte opere di grandi artisti: Emilio Vedova - Lucio Fontana - Alexander Kanevsky - Andrè Bodin - Hermann Hesse, e altri.

  • L'artista Tarquinio Bullo presente con le sue opere ad Arte Fiera di Padova, 10/13 novembre 2017, padiglione 1, stand 265.

  • CANZO (Como) "Estate d'Arte 2017" tre personali di tre diversi pittori. - Palazzo Tentorio: espone Walter Pozzato. - Serra di Parco Barni: espone Daniela Porro . - Salone della Società Operaia: espone l'artista Roberto Testa.

  • Renzo Gianella espone le sue opere in uno stand (padiglione 1) della Fiera d'Arte Contemporanea di Padova, 10-13 novembre 2017.


Tutte le novità sul mondo dell'Arte
Sedi Espositive dell'Arte

Pittore | Parise Remo

Parise Remo nasce a Vicenza nel 1916 scomparso nel 1996 ha operato in Emilia-Romagna nella specifica di Corrente figurativa .

Per Informazioni: parise.s@libero.it

Le opere di Parise Remo

La caldarrostaia di Parise Remo
La passeggiatrice di Parise Remo
Vecchie mura Porta Mascarella (Bologna) di Parise Remo
Scorcio diurno di Parise Remo
Scorcio Castel di Casio - Grizzana (BO) di Parise Remo
Nudo - studio di Parise Remo
Biografia
|
Critiche
|
Mostre
|
Informazioni
Remo Parise nasce a Vicenza l’11 ottobre 1916,  è scomparso nella sua amata Bologna il 10 gennaio 1996. Inizia la sua formazione artistica nel 1930 presso la Scuola d’Arte di Bologna, successivamente, nella stessa città, frequenta l’Accademia delle Belle Arti. 
_____________________________________________________________________________________
 
"Questo portale dell'arte dedicato all'artista Remo Parise nasce, a molti anni dalla sua morte, rileggendo un suo pensiero sulla vita in cui egli stesso afferma: 

"beati coloro 
che sono stati capaci di lasciare una traccia meravigliosa 
del loro passaggio terreno"

Tu il tuo segno meraviglioso lo hai lasciato e non solo con i tuoi quadri ... 
Con immutato amore." 

Silvia Parise - curatrice delle opere.

_____________________________________________________________________________________
 
REMO PARISE - www.remoparise.it

“Ho peregrinato per tutte le estemporanee di questi ultimi sei o sette anni ed ho collezionato una serie di medaglie e diplomi, inutili pezzi di carta che non hanno per me alcun significato, ed ora è il tempo che mostri la mia produzione di questo lungo periodo”. 
  
"Autoritratto" -  1975 - collezione privata
olio su tela - cm 30x40

 
Guarda il video delle opere di Remo Parise (1916-1996)


PENSIERO SULL'ARTE SCRITTO DALL'ARTISTA REMO PARISE:
“Di me hanno già parlato i critici, parlato e sparlato; hanno detto che sono eclettico e informale, nostalgico e neoclassico. Insomma del passato a loro modo hanno detto in gran parte per questo in prima persona proverò ad accennarvi qualcosa che solo io posso descrivere: le idee del mio prossimo futuro artistico.
Dopo aver assimilato le varie tecniche pittoriche del passato sono giunto ad una mia tecnica, ad una mia tavolozza, ad esprimere la mia personalità attraverso le luci e le ombre di una città che un tempo calda e popolana va via via assumendo un aspetto freddo e cupo nella sua corsa per divenire una metropoli.
La vuotezza della Bologna e dei suoi portici rispecchia o rispecchiava attraverso le luci e le ombre, le geometrie delle sue vie di notte, uno stato d’animo che non trova riscontro nei tempi moderni e nelle loro espressioni più intrinseche.
Ora credo che in questo tema io abbia più detto che dato, abbia fatto vedere come sono belle nella loro fierezza e nella loro abitabilità, se così si può dire, le vie porticate di Bologna, simbolo di civiltà e di creanza benché da me vuotate di ogni umanità.
Col passare degli anni mi sono chiesto se non fosse più giusto dare che non dire e ciò mi induce ad una pausa, ad un periodo di transizione e di mutamento di idee e di fini.
Può la mia nostalgia divenire volume, possono le mie esperienze trasformarsi in colore?
Oh, per carità, non voglio insegnarvi nulla, ma vorrei solo proporre quello che è stato perché ognuno possa trarre le sue conclusioni e possa ipotizzare una realtà migliore.
Vorrei riempire le mie tele di umanità e di colori, di sensibilità e di armonia.
Armonia, ecco questa parola mi ha portato ad un accostamento con la musica che è fatta di note tali da potersi vestire di colori e mi sono detto (perché no) attraverso musiche e parole dei miei tempi giovanili potevo trasmettere, mischiandole coi colori in un cocktail multiforme, i dolori che sono stati e i sogni che potrebbero divenire.” 
Remo Parise - da Comanducci, Edizione d'Arte Milano, n° 8.



PENSIERO SULLA VITA SCRITTO DALL'ARTISTA REMO PARISE:
“Paragono la vita all’infinito; l’infinito non è il “nulla”, l’infinito è il “tutto”, e così la morte non è la fine della vita ma la conclusione biologica di un singolo ciclo vitale.  Beati coloro che sono stati capaci di lasciare una traccia meravigliosa del loro passaggio terreno”. 
“… Con il pennello non si va sulla luna ma con la fantasia e l’amore per l’arte si possono aprire tutte le frontiere…” 
Remo Parise - da Arte Italiana per il mondo.
 


Bozzetto realizzato dall'artista Remo Parise
"Studio per un'opera sulla vecchia Bologna" - 1983 - collezione privata


"Il lampionaio - 1977

olio su tela - cm 80x120

_____________________________________________________________________________________

POESIE DEDICATE ALLE OPERE DI REMO PARISE

"LUMAIOLO DELLA MIA ANIMA" di Marsilio da Lugo:
Il tuo andare per le strade
Folto di richiami, se incontri
L’ora che volge il tempo
Lontano, la antica memoria
I passi del fanciullo sul selciato.
La domanda sul primo lampione
Che accenderà la sera (sfondo
Pennello di pensieri) muta
La breve eternità, la tua mano
In miracolo di colori, schiusi balconi
Come lucciole nella notte.
Lumaiolo della tua anima!
Accendi una lampada, ancora
Che illumini immagine nuova
Una terra di radici.
E non essere soli.
Marsilio da Lugo
(A Remo Parise, amico, signore dell’arte pittorica, con stima e fiducia).
 
"IL QUADRO" di Ercole Parise:
"Tela bianca, fredda, muta,
adagiata sul cavalletto
come una femmina pudica
eppur bramosa del penne fecondatore.
Lievi tocchi di carboncino
quasi a destar il fuoco del desiderio,
abbozzi come ardite carezze.
Poi,
il contatto del vellutato pennello
saturo di tinta da sparger
quale maschio approccio
per il morbido sfondo.
Tocchi dosati, policromici
tridimensionali.
Genesi, creazione.
Espressione armonica, logica interpretazione.
Connubio prefetto.
E' NATO!"
Ercole Parise.

Archivio Arte Italiana Vernissage - Pittori Emergenti - PI: 02898650136 Mostre Artisti Italiani | Creative Studio