Archivio dell'Arte Italiana

  • Maternità

  • La Zattera

  • Donna con Cappello

  • La Ragazza con la Fascia Azzurra

  • Ragazza con Cappello con la Piuma

  • Senza Titolo

Ricerca Artista per Cognome

Ricerca per Sezione
Ricerca per Regione
Ricerca per Categoria


Cerca artista: imposta uno o più parametri e fai click su
Artisti dalla A alla Z
News e Mostre dell'Arte Italiana
  • "I colori della poesia" rassegna artistica. La visione del mondo attraverso colori e parole. Pomigliano d'Arco (Napoli) storica Distilleria III edizione cerimonia d'inaugurazione venerdi 13 gennaio 2017.

  • Centro accademico Maison d'Art Biennale nazionale "Premio Joan Mirò" inaugurazione sabato 3 dicembre 2016 ore 17.30 città di Asolo (Treviso) - Fondazione - Fornace dell'innovazione

  • "DIALOGO" Venezuela - Italia, Sabato 22 ottobre alle ore 18,30 cerimonia di inaugurazione della Rassegna Internazionale d'Arte Contemporanea artigianato e prodotti enogastronomici, per l'occasione saranno esposte per la prima volta alcune tele della recente produzione artistica di Tiziano Marchioni.

  • Biennale d'arte Contemporanea di Salerno: Targa di merito per l'opera realizzata dall'artista Rosanna Anelli dal titolo: "Identità inafferrabile. Nascondo lo sguardo per cercare quello che non vedo"

  • L'artista Michele Nave presente con le sue opere alla mostra d'arte "L'apparenza incanta" 12-19 novembre 2016 Castello di Fiano Romano (Roma), Piazza Matteotti.


Tutte le novità sul mondo dell'Arte
Sedi Espositive dell'Arte

Pittrice | Porro Daniela

Porro Daniela nasce a Saronno (VA) opera in Lombardia nella specifica di Corrente figurativa .

Per Informazioni: porrodaniela@alice.it

Le opere di Porro Daniela

Maternità di Porro Daniela
La Zattera di Porro Daniela
Donna con Cappello di Porro Daniela
La Ragazza con la Fascia Azzurra di Porro Daniela
Ragazza con Cappello con la Piuma di Porro Daniela
Senza Titolo di Porro Daniela
Biografia
|
Critiche
|
Mostre
|
Informazioni
Daniela Porro nasce a Saronno (MI), vive a Gironico (CO) e lavora nel suo studio in Via Dante, 16. Pittrice - incisore.

PENSIERO DELL'ARTISTA: ‘La vita è arte, l'arte è vita.' : Utilizzo l’olio, la matita litografica su tela e le incisioni; puntasecca e ceramolle rispetto all’acqua forte sono molto più impegnative, ma i risultati ottenuti sono visibilmente superiori.
L’utilizzo della matita litografica su tela, invece, è una tecnica sperimentale che mi regala grandi soddisfazioni. Daniela Porro.
 
 
 "Sarah - Isabella - Matilde" - collezione privata

olio su tela - cm. 50x60
 
Daniela Porro ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Brera e conseguito il diploma di Maestro d’Arte. Ha seguito per otto anni il corso di Incisioni d’Arte a Milano ed il corso di Ceramica a Sargadelos in Spagna.
Alla fine degli anni Settanta ha cominciato ad esporre le sue opere in mostre di notevole interesse ricevendo segnalazioni, stime e giudizi positivi dal pubblico e dalla critica qualificata. La sua arte è continuamente divulgata e pubblicata in numerosi cataloghi ed annuari d’arte.

Senza titolo - 1994
incisione (ceramolle) - cm 90x130
 
________________________________________________________________________________________
 
OTTOBRE 2010: INTERVISTA ALL’ARTISTA DANIELA PORRO  A CURA DI EMANUELA CINA’

“In un mondo complicato e di sperimentazione a volte rabbiosa a volte provocatoria ma sempre sopra le righe, mi ha impressionato trovare un'anima delicata, romantica, d'altri tempi. ...

 
"Ballerina"

olio su tela - cm. 80x100

Daniela Porro veste la sua visione artistica di una grande originalità e questo, ha fatto nascere in me il desiderio di conoscerla meglio: 

- E.C.: Quale donna ti rappresenta meglio? Donna sognatrice, donna concreta o donna misteriosa e evanescente? 
Daniela Porro: Mi rappresentano un po’ tutte. Devo dire che essere sognatrice mi ha aiutato ad affrontare la vita e le sue complessità con il giusto equilibrio. 

- E.C.: Interessante il connubio tra poesia arte e performance. Rappresenta un tuo modo di vedere l'arte come unione di sollecitazioni sensoriali diverse? 
Daniela Porro: Io ho sempre amato tutte le forme d’arte, ho insegnato disegno ai bambini, ho fatto teatro. Nelle mie mostre prevedo quasi sempre performance di danza in cui spesso coinvolgo le mie figlie. Di questo mio modo di vivere l’arte a 360 gradi posso dire con orgoglio che ha scritto in un critica pure Ugo Ronfani direttore artistico di teatro poeta, scrittore e tempo fa direttore del quotidiano milanese “Il Giorno”.

- E.C.: Apprezzo molto la tua energia nel padroneggiare sia incisione, sia pittura. Noto altresì la tua passione per la fotografia. Come queste cose si influenzano reciprocamente nel tuo modo di vivere l'arte? Parte da una foto per poi ritrarre i soggetti o fare litografie? 
 
Daniela Porro: Inizio dicendo che non necessariamente parto dalla fotografia, capita a volte che sia così, come capita prima che io faccia un ritratto e dopo trovi un particolare in una persona e decida di fotografarla con gli stessi abiti e particolari del ritratto. Per la litografia è come aprire dei bellissimi ricordi. Parlo di una mostra molto bella che feci in onore di Camille Claudel vent’anni fa con schizzi in bianco e nero con matita litografica sempre prediligendo l’unione tra le arti s’intende (visive, musicali e poetiche). Non mancano mai neanche adesso. 

Senza titolo
olio su tela - cm. 100x120

- E.C.: Due parole per descrivere Daniela Porro. 
Daniela Porro: Un’inguaribile ottimista. 

- E.C.: Arte nella vita o la vita nell’arte? 
Daniela Porro: Tutte e due direi. Per esempio ai miei esordi io studiavo all’Accademia di belle Arti di Brera e al contempo aiutavo mia madre nell’allestire le vetrine del negozio di abbigliamento. Questo mi ha fornito un’attenzione verso il particolare e anche l’unicità che rivivo ancora nel creare le mie opere. Penso quindi che tutto, dalle varie forme d’arte alla vita stessa serva da arricchimento. 

- E.C.: Progetti futuri? 
Daniela Porro: Una Mostra a Sanremo, una a Roma e una a Varese. Sono in fase di organizzazione.

- Presa da nuovi sapori odori e sensazioni sensoriali di altro tipo, saluto Daniela con la promessa di ritrovarci presto e mi prefiggo di ritornare a un mondo romantico, a ridiventare anche io un'inguaribile ottimista. O forse già lo sono nel cuore.” 


"Venezia" - 2010

olio su tela - cm 150x120

 "Ragazza che disegna un cuore sul vetro"

olio su tela - cm 70x90

Senza titolo - 1992

incisione (ceramolle + puntasecca) - mm. 250x320


Archivio Arte Italiana Vernissage - Pittori Emergenti - PI: 02898650136 Mostre Artisti Italiani | Creative Studio