Archivio dell'Arte Italiana

  • Avizzano Guglielmo

  • D'Agostini Maurizio

  • Anzalone Regina

  • Salvato Antonio

  • Boglia M.

  • Mellacina Silvana

  • Zangirolami Carluccio

  • Da Re Patrizia .

  • Boscolo Oscar

  • Testa Roberto

  • Anzalone Regina

  • Raniolo Carmelo

  • Meneghini Antonietta

  • Usai Antonio

  • Savì .

  • Galuppo Riccardo

  • Napolitano Annamaria

  • Barbierato Guido In Arte Gidbo

  • Santi Arduina

  • Testa Roberto

  • Valussi Mariarita

  • Ricci Rosa

  • Guidi Enrico

  • Fusco Vincenzo Giuliano

  • Borghi Alessandro

  • Ansaloni L.

  • Grott C.

  • La K Rama Violetta

  • Capano Cristina

  • Frigerio Giancarlo
Artisti dalla A alla Z
News e Mostre dell'Arte Italiana
  • VITERBO - SPOLETO "Forme e colore" Mostra Arte Contemporanea, 26 giugno/15 luglio 2018 Curatrice artistica ed organizzazione: Anna Rita Boccolini. VITERBO: 26 giugno/14 luglio 2018 Museo del Colle, Viterbo. SPOLETO: 29 giugno/15 luglio 2018 presso Atelier Doriano, durante il Festival dei due Mondi.

  • Le opere di Sergio Giromel (1952/2015) saranno esposte alla Rassegna di Arti Visive 2017/2018 "2° Cenacoli d'Arte - lungo la strada del Radicchio", inaugurazione sabato 14 aprile ore 18:00 presentazione della dott.ssa Roberta Gubitosi, Casa dei Mezzadri, Ponzano Veneto (Treviso).

  • Mostra d’arte di Bianca Beghin a cura di Elisabetta Maistrello, Castello del Catajo, Via Catajo, 1, Battaglia Terme (Padova). Vernissage domenica 13 maggio alle ore 17:00.

  • TERNI L'Archivio Monografico dell'Arte Italiana collabora con l'associazione artistica "I2colli" la quale organizza: "Arte è Donna - Festa della Donna" Mostra Concorso di Arte Contemporanea 10/19 marzo 2018 Museo Diocesano di Terni.

  • - Le opere "Rubik " e "Flavia" dell'artista Mauro Genova sono state ammesse al progetto "Collezione Cavallini Sgarbi- Artisti nelle storia".


Tutte le novità sul mondo dell'Arte
Sedi Espositive dell'Arte

Pittore | Zanasi Cesare

Zanasi Cesare nasce a Bologna nel 1933 opera in Emilia-Romagna nella specifica di Corrente figurativa Corrente astratta .

Le opere di Zanasi Cesare

Repressione-Sovversione...Equilibrio di Zanasi Cesare
Gemelle Asiatiche di Zanasi Cesare
Il Messaggio dell'Avo di Zanasi Cesare
Il Pescatore dell'Anima di Zanasi Cesare
Vecchio Albero in Fiore di Zanasi Cesare
La Grotta del Magma di Zanasi Cesare
Censura Sessuofobica di Zanasi Cesare
Composizione Cosmomusicale di Zanasi Cesare
Finestre spaziali di Zanasi Cesare
Simbologia di un totem solare di Zanasi Cesare
bosco di sterpaglie di Zanasi Cesare
Biografia
|
Critiche
|
Mostre
|
Informazioni
Cesare Zanasi nasce il 28 ottobre 1933 a Bologna dove vive ed opera.
Differenti stili accompagnano le opere dell'artista Zanasi, che siano componenti informali, o espressionistiche l'artista nasconde nella forza dei colori, dei segni, e delle figure, racconti esistenziali per portare avanti un discorso  chiaro e sicuro delle sue aspettative che evidenziano i valori e i sentimenti dell'uomo.
Archivio Monografico dell'Arte Italiana
  
Guarda il video delle opere di Cesare Zanasi
 
 
 
 
Pensiero dell’artista: “Il fine della mia arte è: riequilibrare quelle forze interne ed esterne al nostro essere mediante il recupero di quei valori umani che l’umanità ha perduto lungo il cammino dall’inizio della civiltà ad oggi.
 Infatti se è vero che il progresso e la civiltà hanno dato all'uomo molte comodità e certi privilegi, è altrettanto vero che in questo processo l'uomo ha perso molti dei suoi valori naturali, quindi quest'opera di recupero gli potrà permettere di diventare un essere più completo e non più un individuo in eterno conflitto con se stesso e la società che lo circonda.” Cesare Zanasi.



Genere pittorico: psicosimbolico
"Il grande uomo: colui che sa"

olio su tela


Genere pittorico: psicosimbolico
"Condizionamento archetipo"

olio su tela
 
 
Genere pittorico: espressionista
"Autoritratto"
olio su tela
 

Il genere artistico di Cesare Zanasi può essere suddiviso in: 
 
Informale 1960-2005
Psicosimbolico degli opposti suddiviso in
 
Espressionista 1962-1977
Paesaggio 1962-1988
Cosmogonico 1966-1993
Astratto simbolico 1967-1985
Figurale simbolico 1968-1988
 
 
Genere pittorico: informale
"Ritrovamento di frammenti archeologici"
 
olio su tela
 
 
Le opere di Zanasi sono state esposte in mostre personali, collettive in numerose città italiane e straniere. Sono state pubblicate in annuari, cataloghi e riviste del settore. Numerosi critici hanno analizzato la sua pittura attribuendo consensi ed apprezzamenti. Molte sue opere fanno parte di collezioni private.
 
 
Genere pittorico: informale
"Natura morta"
 
olio su tela
 
___________________________________________________________________________________
 
ARTE PSICOLOGICA E SIMBOLICA DEI CONTRARI
(Questa è la denominazione che ho dato alla mia forma d'arte) 
AUTOPRESENTAZIONE INTRODUTTIVA
 
Genere pittorico: psicosimbolico figurale
 "Gli angeli del Maragia"
olio su tela
 
“I motivi che mi hanno condotto a questo tipo di definizione artistica, sono molteplici e abbastanza complessi. Pertanto in questa mia personale a carattere retrospettivo cercherò di sintetizzare le fasi più salienti dei fattori intrinsechi delle mie opere. Questo per sottolineare che essendo il mio un dialogo oltre che artistico, anche psicosociologico ed esistenziale, esso sarà basato sulla dinamica degli opposti e su una simbologia di tipo astratto e figurale simbolico.
Per entrare in questa tematica artistica devo inizialmente premettere che lo scopo che si prefigge questa forma d'arte come tendenza di base è quella di demistificare i vari miti e feticci che la società ci propone quotidianamente.
Ciò crea nell'uomo angosce e fobie, cosi facendo, la 'società ci rende succubi di forze occulte e condizionanti a tutti i livelli. E' pertanto necessario prendere coscienza di ciò che la nostra psiche ha ereditato oltre agli -archetipi- naturali anche quei segnali e tutte le varie simbologie deleterie per l'inconscio umano.
Riuscendo a portare alla coscienza questo funzionamento psichico si potrà riuscire a recuperare parte di quei valori umani che l'uomo ha perduto lungo il cammino dall'inizio della civiltà ad oggi. Questa operazione salutare di recupero toglierà all'uomo molti malesseri esistenziali condensati - nell'inconscio -. Infatti se è vero che il cosidetto progresso ha dato all'uomo qualche comodità ed alcuni privilegi è altrettanto vero che, come possiamo constatare, stiamo tutti pagando con indicibili sofferenze e con la vita queste pseudo-conquiste.
Credo che sia necessario puntualizzare l'inquinamento che sta subendo il nostro pianeta e tutte le malattie nuove di tipo virale e a carattere di intossicazione cui ogni giorno il nostro organismo è sottoposto con conseguenze disastrose. Anche gli specialisti ed i medici più illuminati si trovano spesso impotenti di fronte a queste terribili malattie.
E' stato doveroso da parte mia come uomo ed artista trattare questa parentesi psicoecologica e politica, dato che tutto ciò fa anche parte delle mie tematiche artistiche. Terminando questa autopresentazione mi auguro che la sensibilità e la volontà della maggioranza dell'umanità riesca con una inversione di tendenze a risanare negli anni a venire questo nostro mondo che sta andando verso la deriva. Devo puntualizzare che, non essendo tutti i contenuti delle opere esposte di immediata comprensione, sarò lieto di farmi interprete presso tutti coloro che desidereranno chiarificazioni anche se riferite alla tecnica o solo all'estetica delle opere stesse.” Cesare Zanasi
 
 
Genere pittorico: psicosimbolico figurale
"lo specchio della civiltà opulenta"
 
olio su tela
  

Genere pittorico: espressionista
"Ritratto da A. Mezzoli"
 olio su tela
 
Genere pittorico: psicosimbolico figurale
"Cristo più in croce di ieri" - Collezione privata
 
olio su tela - disponibili serigrafie
 

Genere pittorico: psicosimbolico figurale
"Il fachiro del video" - collezione privata
 
olio su tela  - disponibili serigrafie 

Archivio Arte Italiana Vernissage - Pittori Emergenti - PI: 02898650136 Mostre Artisti Italiani | Sviluppo siti web Milano