Archivio dell'Arte Italiana

  • Asnaghi Gianpietro

  • Scorzato Giannino

  • Fez .

  • Bullo Tarquinio

  • Guerrini Mara

  • Perin Graziella

  • Frigerio Giancarlo

  • Malfermoni Lia

  • Zabarella Luciana

  • Bonifaccio Claudia

  • Lubia .

  • Pasquin Luciana

  • Tagliapietra Gianfranco

  • Romanin Sabina

  • Asnaghi Gianpietro

  • Bolzonella Alberto

  • Pinato Alessandro

  • Lionello Nadia

  • Graziani Bruno

  • Rech M.

  • Gallo Claudio

  • Cicuto Fulvio

  • Travi Franco

  • Buso Luigi

  • Ghelli Clara

  • Fusco Vincenzo Giuliano

  • Cantone Raffaele

  • Gianella Renzo

  • Vitali Laura

  • Palagiano Cosimo
Artisti dalla A alla Z
Artisti per Categoria
News e Mostre dell'Arte Italiana
  • LA SPEZIA L'opera "ROSA DAMASCENA BELLA DONNA" realizzata dall'artista Maria Christina Pisignano sarà proiettata al teatro comunale di La Spezia, venerdì 5 luglio 2019 nell'ambito del premio Cultura Identità. Nella commissione critica oltre a Vittorio Sgarbi ci saranno fra questi anche Luna Berlusconi e la signora Versace.

  • SPOLETO (Perugia) Arts on Tour “Forme e Colore” inaugurazione giovedì 27 giugno ore 17:30. Direttore artistico Dott.ssa Elisa Bergamino - Organizzatrice e curatrice artistica Anna Rita Boccolini. Tra gli artisti in mostra segnaliamo Rodolfo Savoia - Annalise Ambrogio.

  • Mostre d'arte degli artisti: Pietro Tagliabue - Alfio Zin - Clara Ghelli - Marco Pasini, inaugurazione giovedì 6 giugno ore 14:00, Palazzo Zenobio, Venezia.

  • Collettiva artistica "Mostra XYZ", espone l'artista Mita Riotto, inaugurazione sabato 3 agosto ore 17:30 spazio espositivo GranFiume, Fiume Veneto (Pordenone). La mostra è aperta al pubblico fino al 18 agosto 2019.

  • Addio a Ieoh Ming Pei (1917/2019) uno degli ultimi maestri dell’architettura modernista, tra le opere più celebri ricordiamo la piramide di vetro del Louvre a Parigi.


Tutte le novità sul mondo dell'Arte

Pittrice | Andreoli Cristina

Andreoli Cristina nasce a Ozzano dell’Emilia (Bologna) nel 1944 opera in Emilia-Romagna nella specifica di Corrente figurativa .

Per Informazioni: cris.alide@yahoo.it

Le opere di Andreoli Cristina

La Giustizia (per Genova) di Andreoli Cristina
Chiara di Andreoli Cristina
Natura morta della ... di Andreoli Cristina
Il Pluviale di Andreoli Cristina
La Divina Misericordia ai migranti bambini di Andreoli Cristina
Leila di Andreoli Cristina
Biografia
|
Critiche
|
Mostre
|
Informazioni
Cristina Andreoli vive ed opera a Bologna.
Pittrice autodidatta, attratta dall’arte sacra fin dall’infanzia. 
Nel 1967/68 frequenta lo studio d’Arte del prof. accademico Luciano Fabbri studiando la tecnica dell’olio e i fondamenti della pittura informale. Nel 1972 frequenta lo studio del Maestro Aurelio Barbalonga dove approfondisce sempre più l’apprendimento della tecnica ad olio nella tecnica figurativa e nella pittura en plein air.
Gli impegni familiari e lavorativi conducono l’artista a rinunciare all’arte trasferendo la sua passione alla professione di Estetista frequentando corsi di trucco, giorno sera, artistico, fantasia, body painting, trucco semipermanente e tattoo,
Nel 2005, terminato il suo percorso lavorativo, riprende a dipingere realizzando un piccolo quadro raffigurante: “La Madonna della Seggiola” di Raffaello, in seguito accetta una commissione per un ritratto “Il Castello di Vittoria” olio su tela.
Per affinare la sua arte pittorica Cristina Andreoli, nel 2006, frequenta, alla Primo Levi i corsi di tecnica del colore ad olio e le lezioni di tecnica della pittura ad acquarello tenuti dal Maestro Marco Ara.
Si iscrive ad Associazioni e circoli artistici.
Nel 2007 allestisce la sua prima personale: “IL MIO PERCORSO DI CHIARI E DI SCURI” presso la Galleria IL PUNTO di Bologna. Da qui continua il suo percorso espositivo dove trova innumerevoli riscontri ed apprezzamenti dalla critica, da un pubblico affluente di collezionisti e dalla stampa. Sue opere fanno parte di diverse collezioni private.

"In viaggio verso Artemisia" - 2012

 acrilico su tela
Dimensioni: 3 tele - cm 60x20 l’una - Trittico su legno
Tema: Paesaggio - (visualizza le opere singolarmente: opera 1 - opera 2 - opera 3)
Note dell’opera: In Viaggio verso Artemisia perché questo titolo?  Gennaio 2012 alba gelida dopo una notte di tregenda, la notte del naufragio della concordia, la notte della scomparsa di Roberta Ragusa, ancora ignara di tutto ciò, appisolata sul sedile del pullman che sfreccia sull’autostrada nella pianura Padana verso Milano, il naso appiccicato al finestrino incantata, mi ha sempre attratto riprendere i paesaggi in corsa fissare quegli attimi di immagini che il mio occhio non riesce a trattenere un paesaggio che mutava di kilometro in kilometro, nebbia fitta, densa galaverna.
Ritornata a Bologna con ancora la passione e l’entusiasmo che la mostra dedicata ad Artemisia Gentileschi aveva scaturito in me, ho dato mano a tele e pennelli realizzando questo trittico che ha un continuo in una serie di cartoline ad acquarello. Cristina Andreoli.

Nella sua pittura Cristina Andreoli fonde magistralmente realtà ed immaginazione, la sua propensione verso la dignità di un mondo è continua e si sviluppa verso la rappresentazione di tematiche importanti che riguardano l’essere umano. Narrazioni di momenti precisi che coinvolgono la vita familiare. Natura e riferimenti storici, letterati, poetici, mitologici e religiosi si concentrano nelle opere di Cristina Andreoli che con magistrale attitudine disegnativa, colorista e compositiva, realizza opere d’arte suggestive ricche di simbolismi e originalità.

Pittrice eclettica, la sua pittura essenzialmente figurativa, spazia dai boschi alle marine, dalle ambientazioni di moderna urbanizzazione agli scorci paesaggistici caratteristici; il suo punto di forza sono i temi Sacri e i ritratti, tra le opere realizzate ricordiamo
-  il ritratto di Sua Eccellenza Mons. Elio Tinti Vescovo Emerito di Carpi, realizzato nel 2011 e donato all’Arcivescovado di Carpi, 
- il ritratto di Melania Rea donato e consegnato alla madre nel 2015, per la piccola bambina.
- il ritratto di Roberta Ragusa donato alla figlia nel 2012. INIZIATIVA “ROBERTA RAGUSA DOVE SEI?”  UN RITRATTO REALIZZATO DA CRISTINA ANDREOLI PER NON DIMENTICARE ROBERTA Roberta Ragusa scomparsa da Pisa nell’anno 2012
        

Guarda il video opere di Cristina Andreoli su youtube.



Archivio Arte Italiana Vernissage - Pittori Emergenti - PI: 02898650136 - Privacy policy & cookie law | Creative Studio