Archivio dell'Arte Italiana
Archivio dell'Arte Italiana

  • Monti Luciano

  • Gandini Sergio

  • Zanatta Pierantonio

  • Barbati Umberto

  • Crosera Luca

  • Lubia .

  • Zanasi Cesare

  • Fusco Vincenzo Giuliano

  • Carroli Mirta

  • Tonyz A.

  • Mezzomo L.

  • Zanatta Pierantonio

  • Monti Luciano

  • Dorè (Alessandro Dorella)

  • Perin Graziella

  • Rossi Leonardo

  • Agostini Vittorio

  • Raniolo Carmelo

  • Perna Antonio

  • Manzato Wally

  • Ferrante Giò

  • Salmi Mara

  • Mazzariol Silvano

  • Cestaro Renato

  • Cestaro Renato

  • Arestìa C.

  • Baggio Baino Silvana

  • Righi Lidia

  • Maiani Alessandro

  • Bomben Ivana
Artisti dalla A alla Z
Artisti per Categoria
News e Mostre dell'Arte Italiana
  • Mostra personale di Ivo Stazio dal titolo "Possibili scenari"vernissage sabato 19 ottobre 2019, presso la Vi.P. Gallery – Alzaia Naviglio Grande, 4 - MILANO.

  • Lo scultore Aldo Pallaro espone 9 sue opere al FLORMART presso la Fiera di Padova. Allestimenti degli architetti Matteo Grassi e Tiziana Zangirolami. Giovedì 26 settembre alle ore 17:00 presentazione dei lavori di Aldo Pallaro a cura della dottoressa Selena Favotto.

  • BOLOGNA Mostra d'arte di Giuliana Baroncini, inaugurazione sabato 21 settembre 2019 ore 17:00, presentazione del professore Enrico Miglioli, Galleria d'Arte Sant'Isaia, Via Nosadella, 41/A Bologna. In permanenza opere d'arte dei Maestri dell'800/'900.

  • MILANO - L'artista Tina Lupo partecipa alla mostra Biennale Milano International Art Meeting presentata da Vittorio Sgarbi, inaugurazione Giovedì 10 ottobre 2019,

  • VOGHIERA (FERRARA) Mostra d'arte "Lucrezia le Arti e lo Spettacolo" Vernice sabato 7 settembre 2019 ore 18:30 Direttore artistico: Susanno Tartari critico d'arte: Antonio Castellana. La mostra è allestita fino al 29 settembre 2019 Strada Provinciale 274 - 44019 - Voghiera (Ferrara). Il presidente dell'Archivio Monografico dell'Arte Italiana, Michele Maione, presente all'inaugurazione della mostra.


Tutte le novità sul mondo dell'Arte

Pittore | Bullo Tarquinio

Bullo Tarquinio nasce a Chioggia (Venezia) opera in Veneto nella specifica di Corrente figurativa Corrente astratta .

Per Informazioni: info@tarquiniobullo.com
Stampa: Genera PDF per la stampa

Le opere di Bullo Tarquinio

Il volo di Bullo Tarquinio
Ciclista Cibernetico di Bullo Tarquinio
Ricordi del passato di Bullo Tarquinio
Fumetti Anni 40 di Bullo Tarquinio
Maratona di Bullo Tarquinio
Oltre i Sentimenti di Bullo Tarquinio
Giocoliere con la Palla di Bullo Tarquinio
Maschere a Venezia di Bullo Tarquinio
Biografia
|
Critiche
|
Mostre
|
Informazioni
Tarquinio Bullo nasce a Chioggia (Venezia), risiede a Spinea (Venezia). Pittore ed incisore.
Il percorso artistico di Tarquinio Bullo si basa su una ricerca innovativa e sperimentale tra sogno e realtà, le opere diventano vibrazioni cromatiche con immediato effetto di attrazione.
Tarquinio Bullo sin dagli anni cinquanta, si esprime in ambito originale, le sue opere possono essere definite "astrazione figurata". 
Delle circa duecento collettive e delle numerose personali si ricordano le più significative degli ultimi anni: nel 2013 ha partecipato ad una collettiva itinerante, I Maestri del colore, che ha allestito una serie di mostre a Taranto, Bruxelles, Cracovia, nella città di Auschwitz, e si è conclusa a Roma.
Nel 2014 con Artprotagonist ha esposto ad Amburgo.

"L'Arca di Venezia" - 2017

olio su tela - cm 80x90

Anno 2016: Il pittore Tarquinio Bullo, membro del Circolo "Silone" di Chioggia, festeggia i 60 anni di attività pittorica. L'artista, instancabile ed in continua ricerca, conclude il 2016 con mostra d'elite che testimoniano l'importanza della sua ricerca pittorica. Dopo la recente presenza alla Triennale di Verona, è stato selezionato per essere inserito nel libro "Italiani" di Vittorio Sgarbi. Il pittore è ora seguito dalla "Platinum Collection" per una mostra presso "Ara Arte" di Madrid, dove ha esposto le sue opere dall'08 al 15 ottobre 2016. 
 
Pensiero dell'artista:
"Dipingere è per me .. una continua ricerca di voler esprimere nobili sentimenti in un vibrante colloquio con quanto di meglio esiste nell’ambiente che ci circonda. ..”
L'artista Tarquinio Bullo


 Sito dell'artista: http://tarquiniobullo.com


"Senza la Pace non c'è futuro" - 2014

olio su tela - cm 70x90

La formazione artistica di Tarquinio Bullo avviene nel gruppo culturale "Carlo Dalla Zorza", frequenta vari corsi presso la scuola internazionale di grafica di Venezia, nel 1991 segue il corso di grafica sperimentale con Riccardo Licata. Bullo si confronta validamente con una tecnica sempre in evoluzione, realizza incisioni di pregio che sono un vanto dell'artista e ancora oggi, a distanza di anni, sono riconosciute.
Con diversi maestri, tra i quali: Marcelle de Vecchi - L. Gramberg - Rina Riva - Riccardo Licata, l'artista Bullo acquisisce le tecniche pittoriche che arricchisce con sue nuove intuizioni, come: l'astrazione figurata, l'arte del fumetto, e frammenti su pagine gialle.
Tarquinio Bullo espone i suoi lavori su invito in: Italia – Europa -  USA –  Brasile - ottenendo prestigiosi premi, e onorificenze.
Sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private  in Italia e all’estero: Scozia, Inghilterra, Spagna, Francia, Canada, Australia, si trovano in permanenza presso gallerie d'arte e musei. La sua arte è pubblicata continuamente su cataloghi, riviste ed annuari d'arte.
 
"Quando diceva: NO PIU' GUERRA" - 2013

olio su compensato 
  
CONSIDERAZIONI DELL'ARTISTA:
La pittura e la fotografia, come altre forme d'arte, sono espressione di vita e attraverso di esse l'artista comunica con il mondo intero, esegue le sue opere con l'intento di trasmettere le sue emozioni ai fruitori. L'arte è sublime, praticarla o amarla nobilita e arricchisce lo spirito. Nonostante questo, in questi ultimi anni l'arte è in declino, non si sa tale crisi è provocata dalla crisi finanziaria o da sprovveduti collezionisti che incautamente continuano ad acquistare opere che i fantasmi dei capostipiti dell'arte, scomparsi, continuano a sfornare, favorendo così le truffe e il commercio di falsi. Per anni il critico d'arte Donato Conenna ha scritto: nutriamo l'illusione di fermare la storia dell'arte agli Anni Settanta del Novecento come se "dopo" nulla sia accaduto. Così facendo ignoriamo il lavoro di un'intera generazione di operatori, seri e validi, che hanno il solo torto di essere vivi.
Morale: acquistate opere che vi piacciono, credete solo al vostro gusto (al semplice «mi piace» o «non mi piace») e non consideratele come investimento. Comperate solo da artisti ancòra in vita, e questo non lo raccomando solo io; e non credere di esprimere, così facendo, il giudizio di un incolto. Si tratta infatti dello stesso criterio di scelta teorizzato dal filosofo Immanuel Kant. Solo così saremo certi dell'autenticità dell'opera, guardando finalmente avanti per vedere cos'è successo dopo gli Armi Settanta. Non dimentichiamo che l'arte è una delle risorse più nobili e dignitose che ci rimangono.
Tarquinio Bullo

"Slalom" - 2011
(Opera pubblicata sul libro d'Oro dell'Arte Contemporanea, Marzo 2012)
 olio - cm 70x90
 
 "Frecce tricolore" - 2011

grafica sperimentale - mm 700x500 
 
"Allegoriche sensazioni" - 2010
 
grafica sperimentale - mm 400x300

"Volo tra i gabbiani" - 2010

grafica monotipo su carta Fabbriano - mm 700x500

"Il giocoliere con la palla"
 

"Nudo briosco"

Olio su compensato - cm. 60x40

"Resurrezione 2" - 2008

Olio su compensato - cm. 70x 55
  
"Un nido per la vita" - 1991
Olio su tela - cm. 80x70

Archivio Arte Italiana Vernissage - Pittori Emergenti - PI: 02898650136 - Privacy policy & cookie law | Creative Studio