Archivio dell'Arte Italiana
Archivio dell'Arte Italiana

  • Crestani Claudia

  • Menozzi Patrizia

  • Dorè (Alessandro Dorella)

  • Rosellini Marco

  • Bramby (Carla Brambilla)

  • Crestani Claudia

  • Riotto Mita

  • Lupo Tina

  • Filippetto Lorena

  • Geron Carlo

  • Testoni Mario Umberto

  • Boldrini Roberto

  • Menditto Vittorio

  • Crestani Claudia

  • Savoia Rodolfo

  • Riotto Mita

  • Lusuardi Paola

  • Savoia Rodolfo

  • Zatti Lucio

  • Gigì .

  • Pinato Alessandro

  • D'Agostini Maurizio

  • Cestaro Renato

  • Repina Natalia

  • Rossi Maria Pia

  • Battistin Alessandro

  • Rodella Sergio

  • Beltrame Leonida

  • Buso Luigi

  • Petra .
Artisti dalla A alla Z
Artisti per Categoria
News e Mostre dell'Arte Italiana
  • VERONA L'arte in ospedale "tra realtà e finzione" bipersonale Roberto Modenese - Claudio Masini a cura di Mariafulvia Matteazzi Alberti, inaugurazione giovedì 31 ottobre 2019 ore 11:00, Sala Mostre Polo Chirurgico Piero Confortini, Ospedale Borgo Trento, Verona. 31 ottobre/17 novembre 2019 apertura dalle 10:00 alle 17:00 da lunedì e venerdì.

  • L'artista Arestìa espone le sue opere dal 15 al 18 novembre 2019 alla FIERA ARTE DI PADOVA nello stand dell'Associazione ANGOLOARTE di Correggio (RE).

  • Le opere di Paola Lusuardi.

  • Mostra bipersonale "Alchimia" Serena Casali - Rossana Ranja. Presenta la Dott.ssa Ombretta Frezza e intervista Elektra Art Factory, inaugurazione sabato 9 novembre 2019 ore 17:30, Ex Municipio di Volpago del Montello (TV). La mostra è aperta fino al 30 novembre 2019. Le opere di Serena Casali, pittrice-ceramista.

  • Le opere di Giuliana Ferrari.


Tutte le novità sul mondo dell'Arte

Pittore | Mazza Ruggero

Mazza Ruggero nasce a S. Agata Bolognese (Bologna) nel 1943 opera in Emilia-Romagna nella specifica di Corrente figurativa .

Per Informazioni: ruggero.mazza@alice.it
Stampa: Genera PDF per la stampa

Le opere di Mazza Ruggero

Grigio urbano di Mazza Ruggero
Ricordando di Mazza Ruggero
Evanescente di Mazza Ruggero
... Quando ero bambino ... di Mazza Ruggero
Una tazza e altro di Mazza Ruggero
Quasi un picnic di Mazza Ruggero
Biografia
|
Critiche
|
Mostre
|
Informazioni
Ruggero Mazza nasce a S. Agata Bolognese (Bologna) nel 1943, vive ed opera a Ferrara. E' Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Bologna, facoltà di scenografia.
Durante gi studi frequenta noti artisti italiani che gli permettono di formare una solida formazione professionale in campo teatrale e anche artistico. Esordisce come regista per la realizzazione di opere teatrali 
shekspiriane ed elisabettiane, collabora al compimento di lavori teatrali fra i quali segnaliamo “Amleto” con il regista Franco Zeffirelli e “Canto di Natale” con il Maestro Natalini; come regista e scenografo esegue l’adattamento dell’opera “è mezzanotte Dottor Schweitzer” di Gilbert Cesbron (1913–1979). Fino al 1997 insegna Educazione artistica.
Fin dall'infanzia si dedica all'arte pittorica, specializzandosi oggi in una pittura figurativa realizzata tramite la pittura ad olio. 
Negli anni '90, con i colleghi Menaresi e Sughi, costituisce un gruppo di studio specializzato sulla ricerca di nuove forme artistiche basate principalmente sulla figurazione.
Ruggero Mazza è stato più volte invitato a partecipare alla trasmissione televisiva "Non solo arte".
Sue opere si trovano
in alcuni musei italiani di arte contemporanea ed in collezioni pubbliche e private in Italia e all'estero: Svizzera - Islanda - Germania - Olanda.

Guarda il video delle opere di Ruggero Mazza
 
  
Ruggero Mazza nella sua pittura sintetizza i fenomeni di un’interpretazione ragionata che porta alla descrizione dello spazio e degli elementi tramite l’uso di una colorazione efficace che riepiloga la concezione della realtà.
Nature morte, interni ed elementi diversi identificano la mobilità di una città, il tutto rappresentato tramite un rapporto autentico tra realismo ed emozionalità. Piazze, strade e palazzi sono i soggetti espressi dall'artista che con maestria tecnica analizza scenari cittadini di forte suggestione. Le opere sono composte attraverso una ricercatezza profonda di una visione che si trasforma in scenografia teatrale.
Attento osservatore della realtà, Mazza elabora uno stile pittorico intriso di componenti accattivanti che abbelliscono la composizione,  inconfondibili diventano gli elementi e gli oggetti che si pongono sulla tela con grande libertà, equilibrata nella composizione armoniosa. Ruggero Mazza non lascia nulla al caso, anche lo sfondo, arricchito da una colorazione buia ed apparentemente tenebrosa, comunica in modo diretto con gli oggetti rappresentati. La luce e la colorazione complessa ottenuta tramite i colori ad olio, diventano elemento essenziale delle sue opere. 

Archivio Monografico dell'Arte Italiana - Dicembre 2014

 
"La piazza" - 2014
olio su tela - cm 100x90


"Bianco titanio" - 2014
olio su tela - cm 80x80
 

Archivio Arte Italiana Vernissage - Pittori Emergenti - PI: 02898650136 - Privacy policy & cookie law | Creative Studio