Archivio dell'Arte Italiana
Archivio dell'Arte Italiana

  • De Giovanni Giusy

  • Alexandr .

  • Carroli Mirta

  • Genova Mauro

  • Montanari Bruno

  • Baggio Baino Silvana

  • Pezzutto Claudio

  • Anzalone Regina

  • Avizzano Guglielmo

  • Pallaro Aldo

  • Pastello Viola

  • Lionello Nadia

  • Guerrisi Elena

  • Lubia .

  • Di Lascio Carla

  • Hintalan Carmen - Corrente Artistica Espressionismo -

  • Bullo Tarquinio

  • Cicuto Fulvio

  • Carroli Mirta

  • Da Re Patrizia .

  • Sberni .

  • Coral Roberta

  • Mazzoli Dario

  • Baroncini Giuliana

  • Capano Cristina

  • Rainieri Vittorio

  • Bomben Ivana

  • Monjan G. M.

  • Ottonieri Mario

  • Barbati Umberto
Artisti dalla A alla Z
Artisti per Categoria
News e Mostre dell'Arte Italiana
  • Perdita nel mondo dell'arte
    Ricordiamo Germano Celant, scoparso il 29 aprile 2020, storico dell'arte e curatore italiano. Nel 1967 coniò la definizione di "arte povera"[2] per designare un gruppo di artisti italiani: Alighiero Boetti, Luciano Fabro, Jannis Kounellis, Giulio Paolini, Pino Pascali ed Emilio Prini

  • "MOMENTI" riflessioni interiori, arte in web, I 2OLLI. L'associazione culturale "I 2COLLI" per suggellare questo momento difficile che stiamo attraversando bandisce il premio copertina "MOMENTI" riflessioni, angosce, rimpianti, speranze, voglia di vivere, risorgere... trasformali e mettili sulla tela. Premio riservato a pittori, nazionali ed internazionali. Le opere in concorso potranno essere realizzate con qualsiasi tecnica e supporto. Il tema è MOMENTI. Partecipazione al Premio: si partecipa con qualsiasi tecnica e dimensione

  • Il curriculum espositivo di Roberta Coral è vario e ricco di eventi, premi e donazioni. Sue opere sono pubblicate in numerosi cataloghi ed annuari d’arte curati da critici nazionali ed internazionali. Artista presente nel libro di storia dell’arte contemporanea ‘Alla ricerca della Bellezza’ di A.R. Delucca, Cordero Editore, Genova 2019.

  • La realtà manifestata da Mariateresa Giuriati traspare, con una particolare finezza, per l’armonia, l’equilibrio, la proporzione. L’intento della sua pittura è espandere, nelle immagini presentate, più dettagli emozionali possibili, in modo da creare un'arte che conquisti l’attenzione del fruitore per permettergli di scoprire una via energetica intima e limpida.

  • Le opere di Nora Ferriani sono frutto di ricerca e di studio continuo, lo dimostrano i riconoscimenti ottenuti e le innumerevoli mostre a cui partecipa suscitando l’interesse di numerosi collezionisti italiani e stranieri. Le sue opere sono pubblicate in portali e riviste specializzate d'arte.


Tutte le novità sul mondo dell'Arte

Scultrice | Ortica Elena

Ortica Elena nasce a Milano nel 1957 opera in Veneto nella specifica di Corrente figurativa .

Stampa: Genera PDF per la stampa

Le opere di Ortica Elena

Lavandera di Ortica Elena
Ballerina, il ragno di Ortica Elena
Amicizia di Ortica Elena
Introspezione di Ortica Elena
Biografia
|
Critiche
|
Mostre
|
Informazioni
Elena Ortica nasce a Milano, vive a Dosson di Casier (Treviso), lavora nel suo laboratorio di scultura Tekné
Elena Ortica, figlia del grande tenore Mario Ortica, consegue la Maturità artistica presso il liceo di Treviso, nel 1979 si diploma in scultura presso l'Accademia di Belle Arti di Venezia. (Il primo anno di Accademia lo frequenta a Carrara dove conosce e pratica la vera scultura sul marmo più bello). Abilitazione nella lavorazione del marmo e delle pietre dure.
Intorno agli anni '80 inizia ad esporre le sue opere in mostre personali presso diverse gallerie tra cui la Treves e l'Ars Italica di Milano. I suoi lavori fanno parte di collezioni private Italiane e straniere: in America e in Germania. Le sue opere ed i suoi monumenti si trovano in numerose chiese e luoghi pubblici.
Nell'anno 2000 Elena Ortica con il marito Gaetano Brugnano, anch'esso scultore, aprono un laboratorio all’interno del quale danno vita ad una scuola di scultura e disegno: Teknè, scultori dal 1979. Elena organizza una scuola d'arte nella quale insegna disegno e modellato.
Tekné s.n.c. di Gaetano Brugnano e Elena Ortica, Via delle Industrie, 88 - 31030 - Dosson di Casier (Treviso). http://www.trevisosculture.com/

PENSIERO DELL'ARTISTA: "C'è bellezza, c'è la vita stessa nell'insegnare agli altri ad esprimersi, a lavorare la materia, a conseguire risultati. Ma quanto lavoro. Mi devo spendere davvero tutta, qualche volta mi trovo stremata e mi dico: non lo voglio più fare. Poi si ricominicia. ... Adoro questo lavoro in togliere, è la mia vita. ... Vedere cosa c'è dentro il blocco, sottrragli il superfluo, portare alla luce il tesoro riposto. Mentre lavoro giro attorno al mio blocco, cerco un punto di riferimento. Può essere un piede, un gomito, un dito. ... Talora mi capita perfino di scegliere e di non sapere di avere scelto. Ma comincio a lavorarci attorno, a irradiare da lì la mia indagine su ciò che si cela nel cuore della pietra. Un cuore vivo o, forse, un cuore che io chiamo a vivere." Elena Ortica.
 
e_Mail di riferimento: arte-brugnano@libero.it - 
http://www.trevisosculture.com/index.php?page=opere

Guarda il video delle opere di Elena Ortica  

Dagli anni '90 Elena Ortica si dedica all'insegnamento di figura, ornato, modellato e anatomia presso il liceo artistico di Oderzo (Treviso).
Frequenta il corso di iconografia, presso il Monastero di Marango (Venezia), con il maestro prof. Giancarlo Pellegrini e l'iconografa Giovanna Faccincani.
Aderisce all'associazione "Il Baglio", una compagnia di artisti (architetti, pittori, scultori, musicisti ecc.) legati dalla fede cristiana. Questo incontro sensibilizza l'artista conducendola a realizzare sculture  di immagini sacre, collaborando attivamente alla realizzazione degli arredi di alcune chiese.
Nell'anno 2008 acquisisce il Master di 1° livello in "Architettura, Arti Sacre e Liturgia" presso l'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma.

Elena Ortica ha realizzato numerosi monumenti di rilievo che si trovano oggi in diverse chiese e locali pubblici, segnaliamo: 
- 'L'ambone' in marmo di Carrara, chiesa di Porto Viro, Rovigo, 1989:





 

- La statua a grandezza naturale della 'Madonna con Bambino' scolpita in pietra leccese, chiesa parrocchiale di Villa d'Asolo (Treviso), 2001. 
- La statua a grandezza naturale del 'Beato Monsignor Longhin', h cm 180, chiesa delle suore Visitandine, Treviso, 2002.
- La statua di 'Madre Teresa di Calcutta' in pietra leccese, h cm 160, per la chiesa parrocchiale di Pasetto di Cavarzere (Venezia), 2003. Sculture in terracotta 'Madre Teresa di Calcutta' - collezione privata:






- Ritratto di 'Giuliano Benetton', 2005.
- 'Monumento al Santo Padre Giovanni Paolo II' in pietra leccese, h cm 220, per la parrocchia della riconciliazione di Rimini, 2006:


 

- 'Monumento a Giovanni Paolo Il' realizzato in pietra leccese, h cm 220, a Riccione, 2007:




- 'L'altare' e 'l'ambone' per il Duomo di Montebelluna (Treviso) in pietra leccese, cm 220x150, 2006. 
- 'L'altare' e 'l'ambone' in marmo giallo del Sinai per la chiesa parrocchiale di San Vigilio di Dosson (Treviso) 2007. 
- 'Statua raffigurante Maria' scolpita in pietra leccese, h cm 270, per la facciata del santuario di Santa Maria della Vittoria a Volpago (Treviso), 2008. 

La statua di GIOVANNI PAOLO II scolpita da ELENA ORTICA
in pietra leccese si trova nel parco delle magnolie a RICCIONE su viale Ceccarini.



"Il tempo" - 2011 - collezione privata

terracotta e legno - h cm 50

 "Nel vento" - 2006 - collezione privata

terracotta - h cm 40

 "Nel vento, sequenza" - 2006 - collezione privata

terracotta - h cm 35 

Archivio Arte Italiana Vernissage - Pittori Emergenti - PI: 02898650136 - Privacy policy & cookie law | Creative Studio