Archivio dell'Arte Italiana
Archivio dell'Arte Italiana

  • Raniolo Carmelo

  • Gallo Claudio

  • Sarnella Monia

  • Pasini Marco

  • D'Agostini Maurizio

  • Pastello Viola

  • Brugnano Gaetano

  • Scarton Renato

  • Scara .

  • Tonyz A.

  • Cestaro Renato

  • Batti Angelo

  • Andrì Giorgio

  • Cestaro Renato

  • Boscolo Oscar

  • Santi Arduina

  • Withall Ruth

  • Braiato Simona

  • Baroncini Giuliana

  • Palagiano Cosimo

  • Rosy .

  • Avizzano Guglielmo

  • Troilo Alfredo

  • Gentilini Antonio

  • Iacuzio Gerardo

  • Flaviano Cristina

  • Di Fiore Antonio

  • Mitrabi .

  • Salmi Mara

  • Filippetto Lorena
Artisti dalla A alla Z
Artisti per Categoria
News e Mostre dell'Arte Italiana
  • Mostra personale di Ivo Stazio dal titolo "Possibili scenari"vernissage sabato 19 ottobre 2019, presso la Vi.P. Gallery – Alzaia Naviglio Grande, 4 - MILANO.

  • Lo scultore Aldo Pallaro espone 9 sue opere al FLORMART presso la Fiera di Padova. Allestimenti degli architetti Matteo Grassi e Tiziana Zangirolami. Giovedì 26 settembre alle ore 17:00 presentazione dei lavori di Aldo Pallaro a cura della dottoressa Selena Favotto.

  • BOLOGNA Mostra d'arte di Giuliana Baroncini, inaugurazione sabato 21 settembre 2019 ore 17:00, presentazione del professore Enrico Miglioli, Galleria d'Arte Sant'Isaia, Via Nosadella, 41/A Bologna. In permanenza opere d'arte dei Maestri dell'800/'900.

  • MILANO - L'artista Tina Lupo partecipa alla mostra Biennale Milano International Art Meeting presentata da Vittorio Sgarbi, inaugurazione Giovedì 10 ottobre 2019,

  • VOGHIERA (FERRARA) Mostra d'arte "Lucrezia le Arti e lo Spettacolo" Vernice sabato 7 settembre 2019 ore 18:30 Direttore artistico: Susanno Tartari critico d'arte: Antonio Castellana. La mostra è allestita fino al 29 settembre 2019 Strada Provinciale 274 - 44019 - Voghiera (Ferrara). Il presidente dell'Archivio Monografico dell'Arte Italiana, Michele Maione, presente all'inaugurazione della mostra.


Tutte le novità sul mondo dell'Arte

Pittore Incisore | Quaresimin Gianfranco

Quaresimin Gianfranco nasce a Burano (Venezia) nel 1945 opera in Veneto nella specifica di Corrente figurativa .

Per Informazioni: quaremacit@libero.it
Stampa: Genera PDF per la stampa

Le opere di Quaresimin Gianfranco

Prigione 2 di Quaresimin Gianfranco
Prigione 1 di Quaresimin Gianfranco
Approdo di Quaresimin Gianfranco
La cacciata di Quaresimin Gianfranco
Volo giallo di Quaresimin Gianfranco
Simulacro di Quaresimin Gianfranco
Biografia
|
Critiche
|
Mostre
|
Informazioni
Gianfranco Quaresimin vive a Camponogara (Venezia). Pittore ed incisore affermato.
L'artista in pittura si esprime con grande libertà espressiva attraverso una tecnica precisa che evidenzia il suo essere geniale in continua evoluzione. Le tele di Quaresimin impongono una chiara visione sulla figura umana, sulla ricerca dell'uomo e sulla scoperta dell'energia rigeneratrice della mente umana, l’artista capta l’essenza con straordinario intuito ed ardita creatività, un linguaggio pittorico che scava nell’inconscio attraverso sensazioni ed emozioni.
Gianfranco Quaresimin è grande incisore, le cui rappresentazioni si ispirano alla natura, ai romanzi, ai racconti divini e alla realtà di differenti estrazioni sociali. Un uso sapiente dei neri e dei bianchi consentono all’artista di raggiungere effetti sorprendenti dove estetica e psicologia si incontrano in un unico complesso narrativo equilibrato ed originale.
Partecipa a numerose Biennali dell’Incisione in Italia e all’estero, per la pittura si aggiudica numerosi consensi, le sue opere sono pubblicate in diversi annuari d'arte, tra cui il catalogo “La Pittura del Veneto – Il Novecento” edizione Electa 2008. Sue opere pittoriche ed incisorie sono presenti in importanti collezioni nazionali ed internazionali.
Archivio Monografico dell'Arte Italiana

Guarda il video delle opere di Gianfranco Quaresimin

"Nike" - 2004

acrilico su tavola - cm 110x90

Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Venezia con il prof. Bruno Saetti e Carmelo Zotti per la pittura e i proff. Arnaldo Battistoni e Mario Guadagnino per l’incisione. Negli anni ’70  soggiorna nella Repubblica Socialista Cecoslovacca dove si impegna ad esercitare come titolare la cattedra di Figura e Composizione nell’anno accademico 1970-1971 presso la Facoltà Pedagogica di Nitra (Slovacchia). Conosce l’attività grafica di Jiri Anderle a Praga e di Albin Brunovsky a Bratislava.
Rientrato in Italia, prende parte alla vita culturale della Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia, dove, più volte segnalato con riconoscimenti e premi, ottiene dal Comune di Venezia l’assegnazione ad uso quinquennale di uno studio a Palazzo Carminati. Inoltre si collega con all'attivo numerose personali e Premi del Disegno, all’attività della Galleria Delle Ore a Milano, diretta da Giovanni Fumagalli.
Gianfranco Quaresimin collabora con la casa editrice Corbo e Fiore con la quale presenta 
una cartella con due acqueforti accompagnate dai testi di Giovanni Calendoli e Giorgio Segato intitolata "Dioniso” seguita da una mostra itinerante di incisioni e pittura quale risultato di frequenti viaggi di studio in Grecia e  in Turchia (1982-87).
Negli anni 1977-
81 entra a far parte del Direttivo del sindacato FNLAV di Venezia dove si applica per la difesa dei diritti sociali e professionali dei giovani artisti. L'artista Quaresimin per le opere di grafica è premiato, nel 1974, al IV Premio Bolaffi, Torino.
Dal 1986 è docente titolare di Tecniche dell’Incisione all’Accademia di Belle Arti 
di Venezia, nel 1996 è professore ordinario di ruolo dopo un anno di insegnamento all’Accademia di Belle Arti di Palermo.
Dal 2004 è inoltre Docente di Storia della Grafica e del 
Disegno nella stessa Accademia di Venezia, mentre dal 1976 si iscrive al movimento dell’Associazione Incisori Veneti alla cui attività partecipa ancora oggi con particolare impegno.
Negli anni ‘90 Quaresimin è invitato a partecipare alla commissione inviti del XII Premio Internazionale di Incisione organizzato dagli Industriali Biellesi e dal comitato scientifico della I, II, III Biennale dell’Incisione Contemporanea di Mirano (Venezia) dove, inoltre, fonda e coordina, a tutt’oggi, il laboratorio di Pittura, Incisione e Disegno “Lorenzo Lotto”.
Nel 2006 presenta al Centro Culturale 
Candiani di Mestre (Venezia) una propria antologica (opere 1980-2005). 
Recentemente Gianfranco Quaresimin organizza, nel novero delle iniziative culturali dell’Accademia di Venezia, il Convegno Internazionale su “Giorgio Trentin e l’arte dell’Incisione” a testimonianza di una pluriennale partecipazione al dibattito sul ruolo dell’importanza del linguaggio incisorio tanto nella formazione artistica quanto nell’attualità della sua espressione nel campo dei linguaggi artistici contemporanei. 

"Il sacrificio di Dioniso" - 1987 
acquaforte su zinco  - mm 500x500 - tiratura 75 esemplari

Archivio Arte Italiana Vernissage - Pittori Emergenti - PI: 02898650136 - Privacy policy & cookie law | Creative Studio