Archivio dell'Arte Italiana
Archivio dell'Arte Italiana

  • D'Agostini Maurizio

  • Camellini Luigi

  • Vittadello Mario

  • Sberni .

  • Vian Giuseppe

  • Cais Maria Nives

  • Giuriati Mariateresa

  • Volpe Carmen

  • Perin Graziella

  • Varese Renato

  • Iaccarino Elvira

  • Ivi (Vivi Ivana)

  • Zangirolami Carluccio

  • Melugi ( Luciano Meraviglia )

  • Bomben Ivana

  • Fez .

  • Vitali Laura

  • Sasa .

  • Tonyz A.

  • Zanasi Cesare

  • Lusuardi Paola

  • Lubia .

  • Masciangelo Fabio

  • Repina Natalia

  • Gallo Claudio

  • Ma .

  • Biesuz Marco

  • Frigerio Giancarlo

  • Testa Roberto

  • Perin Graziella
Artisti dalla A alla Z
Artisti per Categoria
News e Mostre dell'Arte Italiana
  • Giorgio Mascìa è grande ritrattista, un vero maestro nel donare, ricercare ed affrontare espressività complesse ai suoi personaggi. Le opere presentano un'espressività disarmante, l'artista Mascìa realizza un'arte pittorica di grande fascino e del tutto contemporanea.

  • L’arte pittorica è la grande passione di Guido Oggioni che pratica attraverso la continua sperimentazione di materiali e mediante uno studio accurato sulla colorazione, sviluppando tonalità ed effetti luminosi di notevole caratura artistica.

  • Cusin crea un rapporto profondo tra pittura e umanità, è verista e descrittivo. La sua attività artistica è passata per varie tappe e anche per diverse tecniche pittoriche.

  • L’artista persegue il genere figurativo naïf, una corrente che nasce da una spontanea e creatività popolare ma che nelle opere di Bianchini raggiunge un valore estetico raffinato ed un descrittivismo che si concentra su determinati particolari.

  • BUDAPEST - PRIMA BIENNALE - 2020 L'opera "Pesciolino d'oro" e il fantarealismo dell'artista CRisalidi premiati a Budapest. La pittrice trevigiana premiata alla prima Biennale d'arte italiana in corso a Budapest con l'opera "Pesciolino d'oro", nell'anno 2020 sarà esposta a New York per una nuova esposizione internazionale.


Tutte le novità sul mondo dell'Arte

Pittore Scultore Ceramista | Zatti Lucio

Zatti Lucio nasce a Campolongo Maggiore (Venezia) opera in Veneto nella specifica di Corrente figurativa Corrente astratta .

Per Informazioni: luciozatti@libero.it
Stampa: Genera PDF per la stampa

Le opere di Zatti Lucio

Il gattino di Zatti Lucio
Guerriero atomizzato di Zatti Lucio
Figura nel bosco di Zatti Lucio
Verso l'infinito di Zatti Lucio
L'indovina di Zatti Lucio
Civiltà di Zatti Lucio
Biografia
|
Critiche
|
Mostre
|
Informazioni
Lucio Zatti scultore, ceramista Raku e pittore nasce a Campolongo Maggiore (Venezia) dove vive ed opera. 

“Ho cercato, Maestro, ma ho trovato solo me stesso … che cercavo!”
“Le possibilità cromatiche offerte dalla tecnica Raku mi permettono di descrivere situazioni a me care come le tematiche ambientali.” 
“La scultura in fondo è per me un pretesto, o meglio un veicolo per un viaggio attorno all’uomo, nella totalità del suo vivere e del suo sentire.
                

Guarda il video delle opere dell'artista Lucio Zatti

Conseguita la Maturità Classica nel ’73 comincia a plasmare e scolpire iniziando un iter di studio e di lavoro che lo conduce ad operare assieme a diversi artisti dove apprende direttamente le svariate tecniche di lavorazione. Frequenta l’Istituto di Architettura, la Scuola Libera di Nudo e successivamente, l’Accademia di Belle Arti di Venezia. Nel ’77 riceve una borsa di studio dalla Fondazione internazionale “Pro Venetia Viva”del Conseil d’Europe-UNESCO, e segue un corso di restauro architettonico e scultoreo. 
Docente di Discipline Plastiche all’Istituto d’Arte “Pietro Selvatico" di Padova. 
Oltre alla scultura e alla pittura Lucio Zatti si dedica alla grafica, tra le diverse opere realizzate illustra, negli anni ’80, due raccolte di poesia della ferrarese Maria Teresa Mari.
Tra i suoi lavori più importanti, ricordiamo:
- il monumento funerario al Vescovo missionario Dante Battagliarin a Treporti (Venezia), in vetroresina e marmo nel 1979;
- il paliotto d’altare “L’Apocalisse” per la chiesa parrocchiale di Cambroso (Padova).

L'artista approfondisce gli studi classici ricercando la profondità armoniosa artistica attraverso un linguaggio attento ed un’analisi approfondita sui diversi materiali e sulle tecniche.  
Le tematiche della ricerca estetica scelte dall’artista Lucio Zatti si dispongono a sequenza attorno alla spiritualità, all’esistenza ed all'ambiente.

Lucio Zatti nel suo percorso artistico ha avuto numerosi maestri, quali: Stefano Baschierato scultore - Luigi Tito pittore - Marcello Colusso, pittore e grande amico.
I maestri ideali che influenzano il suo lavoro di artista sono: Arturo Martini, Marino Marini, Rodin, Adolfo Wildt, Boccioni, Manzù, Minguzzi, Messina, e per la pittura Bacon, Sutherland, Lucian Freud. I poeti che ispirano il suo lavoro sono: Dante - Konstantin Kavafis - Cesare Pavese - Gabriele d'Annunzio.
________________________________________________________________________________________

Materiali, tecniche e tematiche in scultura, pittura e grafica:

- il bronzo con cui l’artista realizza principalmente opere monumentali di carattere civile e religioso che si trovano in molte città italiane, fanno parte di collezioni pubbliche e private.
Monumento alla Pace 
            

- La pietra tenera di Vicenza o Pietra dei Colli Berici, dalle località del Veneto da cui viene estratta, chiamata affettuosamente “pria” dai vecchi scalpellini è un materiale già conosciuto nell’antica Roma. Dal caratteristico colore paglierino più o meno accentuato, si evidenzia anche per una lavorabilità assai agevole. La scelta di questo materiale deriva dalla necessità dell’artista di ridare a questa pietra la sua dignità artistica. Per questo motivo l’artista si dedica anche alla realizzazione dei cinque grandi altorilievi raffiguranti i Misteri della Luce destinati all'antico Santuario della Madonna delle Grazie di Piove di Sacco, in provincia di Padova.
   


Misteri della Luce - altorilievi monumentali scolpiti in pietra di Vicenza.
   
Misteri della Luce
sono stati istituiti con la Lettera Apostolica “Rosarium Virginis Mariae” del 16 ottobre 2002 da S.S. Giovanni Paolo II a completamento delle meditazioni sul S. Rosario. Le definizioni e i temi dei Misteri della Luce sono i seguenti:
V° L’Ultima Cena..
              

    

- La ceramica raku, tecnica che grazie alle variabili colorazioni, permette all’artista di analizzare e descrivere le innumerevoli tematiche ambientali ma anche di osservare l'essere umano per scovare emozioni e profondità nascoste. Le tematiche ambientali analizzano il rapporto stretto tra popolazione e ambiente, l'artista, sfruttando ed elaborando le caratteristiche del raku, si sofferma principalmente sull'inquinamento atmosferico realizzando una serie di opere che chiama 'SCIE
 CHIMICHE'.
       

      

In pittura l’artista rappresenta la realtà concentrandosi principalmente sul paesaggio e sulla figura umana evidenziando l'espressività e le posture dell'essere umano che sprigionano bellezza e sensualità. 
          

- Nella grafica, Lucio Zatti, cerca l'espressione pura, si allontana dalla ragione per ricercare, attraverso gli occhi e lo sguardo della figura, le emozioni più intime dell’essere umano;. immagini espressive ricche di pathos e prive di connessioni commerciali.
       

- L’artista realizza anche litografie acquerellate.

Archivio Arte Italiana Vernissage - Pittori Emergenti - PI: 02898650136 - Privacy policy & cookie law | Creative Studio