Archivio dell'Arte Italiana
Archivio dell'Arte Italiana

  • Gibellini Giovanni

  • Passini Maria Grazia

  • Bagat Mario

  • Rossi Andrea

  • Peressini Graziano

  • Cej David

  • Di Sante Amalia

  • Demeio Daniele

  • Giuriati Mariateresa

  • Marruso Angela

  • Miro .

  • Di Pasquale Daniela

  • Battistella Marina

  • Suardi Jone

  • MarVin .

  • Riciputi Luciano

  • Pineroli Piero

  • Roby .

  • Calvelli Armando

  • Buttarelli Brunivo

  • Maddy .

  • Iacuzio Gerardo

  • Kajmaku Bashkim

  • Fusari Luciana

  • Bordin Sandra

  • D'Egidio Maurizio

  • Suarez Laura

  • Riotto Mita

  • Pedretti Marisa

  • Germiniasi G.
Artisti dalla A alla Z
Artisti per Categoria
News e Mostre dell'Arte Italiana
  • "Le vibrazioni del colore nell'essere" personale dell'artista Liviana Nicoli, inauguarazione mercoledì 23 novembre ore 18:00, Auditorium comunale, Ronchi dei Legionari (GO). 23 novembre /10 dicembre 2022.

  • ARTE FIERA PADOVA - 11/14 novembre 2022 l'artista GIANNI BORTA presente con le sue opere.

  • Leda Anthea Vizzini, pittrice-scenografa, è artista caratteristica in quanto nella sua arte informale spesso coesiste, armoniosamente, la componente figurativa elaborata con maestria tecnica. Nelle sue opere si evince la gestualità, la materia ed il segno che catturano l’attenzione di un pubblico affluente di amatori d’arte e di collezionisti italiani e stranieri nell’occasione delle numerose mostre d’arte a cui partecipa.

  • Le opere di Riccardo Giovanni Patriarca raggiungono risultati interessanti nel mondo del collezionismo, le incisioni e le opere pittoriche sono recensite da noti critici, dalla stampa e da giornalisti, fanno parte di collezioni private internazionali e continuano ad essere esposte in mostre d'arte personali e collettive, in Italia e all'estero.

  • Pittore ed incisore conosciuto in Italia e all’estero per le sue continue partecipazioni a mostre e per i lusinghieri riconoscimenti e premi che riceve per la sua arte. La documentazione artistica di Alberto Sarcina si trova presso Musei nazionali ed internazionali.


Tutte le novità sul mondo dell'Arte

Ceramista Fotografo | Zappacosta Roberto

Zappacosta Roberto opera in Marche nella specifica di Corrente figurativa Corrente astratta .

Per Informazioni: info@robertozappacosta.com
Stampa: Genera PDF per la stampa

Le opere di Zappacosta Roberto

Aime (01) di Zappacosta Roberto
Aime (02) di Zappacosta Roberto
Casa delle lumache di Zappacosta Roberto
Ciotola di Zappacosta Roberto
Aime (03) di Zappacosta Roberto
Aime (04) di Zappacosta Roberto
Centrotavola di Zappacosta Roberto
Ikebama di Zappacosta Roberto
Aime (05) di Zappacosta Roberto
Aime (06) di Zappacosta Roberto
Vaso di Zappacosta Roberto
Vaso bonsai  di Zappacosta Roberto
Biografia
|
Critiche
|
Mostre
|
Informazioni
Roberto Zappacosta, artista poliedrico, fotografo, ceramista, progettista, vive ed opera a Senigallia (AN). Si diploma come geometra, successivamente si iscrive alla Facoltà di Architettura di Firenze. Esercita la libera professione di architetto.

Progetta il giardino del suo nuovo Atelier di Architettura-Design-Giardini, a Senigallia (AN),
dove si possono ammirare le sue opere fotografiche, le sue ceramiche e i suoi progetti.

 
L'artista Roberto Zappacosta - www.robertozappacosta.com



Roberto Zappacosta viene nominato dal Consiglio della Facoltà di Architettura di Firenze architetto Cultore della Materia per la cattedra di "Percezione e Comunicazione visiva" del correlatore di Tesi architetto Massimiliano Masci. Nominato docente della materia "Tecnologia delle Costruzioni" presso il Centro per Impiego Orientamento e Formazione della Provincia di Ancona.
Sta realizzando un lavoro fotografico applicato alle proprie architetture e un lavoro di design che presto sboccerà in nuove creazioni.
Dal punto di vista architettonico sta progettando, su richiesta di committenza privata, altri interni nei quali sta sviluppando il tema "design" applicato alla percezione e comunicazione visiva.

- Nel 1991 inizia a scrivere poesie, concentrando la sua attenzione sulle sensazioni legate all'architettura e alla morte dell'amico fotografo Mario Giacomelli, scrive dialoghi intrapresi col maestro scomparso ed ora sta scrivendo "Confessione di Architetto" scritto nel quale racconta la sua vita trascorsa tra idee di luce e materia nei cantieri edili e nel suo laboratorio di design.
Instaura rapporti compositivi e architettonici con l'architetto Gaetano Martella e con l'architetto internazionale Gianni Pettena, tenendo con entrambi confronti d'idee nella poetica del design e della luce.

- Sviluppa un percorso parallelo all'architettura mediante l'uso della macchina fotografica reflex e porta avanti un confronto tra luce e materia con Ferruccio Ferroni, Mario Giacomelli, Enzo Carli, Marco Melchiorri organizzando mostre personali. Si laurea appunto con una tesi fotografica sull'architettura di Carlo Scarpa entrando in contatto con i fotografi internazionali Gianni Berengo Gardin e Gabriele Basilico.
Le sue fotografie sono accompagnate dalle recensioni di Enrico Carli.

Quotidianamente Roberto Zappacosta vive col progetto nel cantiere, luogo nel quale la materia prende forma nella luce e nel silenzio. Nel cantiere scatta quotidianamente fotografie per raccontare l'evoluzione dello spazio, fotografie che divengono memorie dei propri lavori dall'inizio lavori alla loro conclusione.


INTRODUZIONE ALL’ARTE DI ROBERTO ZAPPACOSTA

LA FOTOGRAFIA
Roberto Zappacosta si distingue nell’arte contemporanea per la sua poliedrica creatività in architettura, in scultura e in fotografia. Le sue foto artistiche possiedono l’essenza geometrica, gli edifici pervasi dal rigore del bianco e del nero, si trasformano in opere d’arte, monolitici ricavati dai diversi piani, frammenti materici, elementi decorativi, una serie di architetture diverse tra loro che mediante la tecnica del bianco e nero ed il taglio fotografico, sembrano essere ricostruite con fasci luminosi di notevole impatto visivo.
Un particolare percorso tra arte figurativa e fotografia dove si evince un contrasto interessante tra luce e ombra, tra nitido e sfuocato, tra statico e mosso, tra artificiale e naturale, tra lontano e vicino. Il contrasto che l’artista Roberto Zappacosta raggiunge con il suo scatto fotografico rammenta l’atmosfera del passato, la sua capacità come artista è di riuscire a riportare sulla fotografia una realtà di un vissuto tra antico e moderno. 


LA CERAMICA
L’opera scultorea di Roberto Zappacosta realizzata con la ceramica, principalmente con la tecnica del raku, è espressione personale e concretizzazione di stati emozionali, i suoi manufatti artistici sono una ricerca di comunicazione e di progettazione particolare.
Si evince nel lavoro scultoreo di Zappacosta la caratteristica aspirazione a sperimentare e ad innovare, l'artista raggiunge esiti di rara prestigiosità avvalendosi della sua ricerca artistica e della sua padronanza di una lavorazione che gli permette di raggiungere un risultato originale, di una naturalità che evidenzia la semplicità di una forma armonica e sempre dinamica.


Guarda il video delle fotografie e delle ceramiche realizzate dall'artista Roberto Zappacosta pubblicato su yoube.
 

  

Archivio Arte Italiana Vernissage - Pittori Emergenti - PI: 02898650136 - Cookies Settings | Privacy policy & cookie law | Creative Studio